AAMS: come opera e perché è così importante?

0
 

Il gioco d’azzardo, il casinò online, le scommesse sportive e le lotterie sono passatempi che, oggi, trovano un denominatore comune alquanto pericoloso e subdolo, soprattutto se il binomio è la presenza di un partecipante incosciente e di piattaforme accessibili da dispositivi elettronici: funzionano con soldi veri.

I trasferimenti di denaro a proprio favore devono, in quasi tutti i casi, essere registrati e regolamentati dagli enti statali competenti, onde evitare ogni sorta d’illiceità, come le vincite a questo genere di passatempi e l’organo che ha competenza in materia, nel territorio italiano, è l’AAMS, ossia l’amministrazione autonoma dei monopoli di Stato la quale, dal 2012, è stata incorporata nell’ente che si occupa degli scambi commerciali internazionali, dando vita all’agenzia delle dogane e dei monopoli.

Funzioni e natura dell’AAMS

L’amministrazione autonoma dei monopoli di Stato esiste per diverse ragioni e gli obiettivi possono essere riassunti in:
  • contribuire al controllo di ciò che è finanziariamente utile e interessante al Paese, tassando le vincite, ad esempio e combattendo l’evasione fiscale e le truffe;
  • licenziare e regolamentare tutti gli operatori nel campo ludico e ricreativo, sia online come casinò sia offline come lotterie e scommesse, rendendo possibile, ad esempio, il facile ritrovamento dei bookmakers migliori AAMS;
  • controllare costantemente le piattaforme di gioco perché operino nel pieno rispetto delle regole;
  • tutelare il cittadino dai rischi annessi al gioco, attraverso vari strumenti di avviso alla responsabilità e alla moderazione, all’esclusione di minori dei 18 anni da tutte le attività autorizzare e mettendo a disposizione il RUA (registro unico delle autoesclusioni).

Licenza e operatività

Per fare in modo di adempiere agli impegni presi, l’AAMS, ora ADM, ha progettato un sistema di concessione e controllo che consente alle organizzazioni l’esercizio all’interno del territorio Italiano, affidandosi a particolari licenze ottenibili a seguito di rigorosi accertamenti e autorizzazioni, il tutto in modo trasparente e legale, facilitando i rapporti fra le parti e semplificando il più possibile l’accesso ai servizi messi a disposizione.

Fra gli obblighi da tenere in considerazione per le varie attività vi sono il riscontro che il montepremi sia effettivamente assegnato in caso di vincita, che esso sia equo e proporzionato; altro aspetto fondamentale, nel caso di piattaforme online, è la salvaguardia dei dati personali degli utenti, data la possibile presenza di transazioni e conti correnti bancari, pertanto la sicurezza in ambito informatico è tassativa.

Gli esercenti, però, non sono gli unici a essere sotto la lente d’ingrandimento dell’agenzia; anche i giocatori, infatti, sono vincolati al rispetto delle regole e in caso di violazione di entrambe le parti l’ADM interviene con multe e sanzioni.

Riconoscimento

Spostando l’attenzione sui casinò online, tematica trattata di recente dall’ente, non è raro imbattersi in portali non autorizzati, anche se famosi e popolari, poiché stranieri e non interessati a ricevere l’autorizzazione per esercitare in Italia; questo è sufficiente per avere una prima idea su quali siano legali e quali no, dal momento che l’AAMS provvede ad oscurare i servizi in rete senza licenza.

Data la facilità di aggirare il blocco, comunque, può ugualmente accadere di accedere a un sito di giochi non regolamentato; in questo caso, è sufficiente verificare se, in fondo alla pagina, sia presente il logo dell’AAMS, il numero di concessione ed eventualmente la pagina dedicata al gioco responsabile. Per avere una maggiore sicurezza, è possibile collegarsi direttamente al sito WEB dell’agenzia e consultare la lista dei bookmakers AAMS e dei casinò AAMS.

Ottenimento della licenza

Per quanto concerne gli operatori, conseguire la licenza per risultare a norma di legge in Italia non è impresa facile, tantomeno economica. Un bookmaker o un casinò che intenda fare richiesta deve, innanzitutto, disporre di determinati requisiti quali onestà, sicurezza, trasparenza, equità e sostenere il gioco responsabile.

Oltre a ciò è necessario inviare all’AAMS una serie di documenti compilati, certificati, richieste e tutto ciò che è utile perché l’ente stabilisca l’autenticità e la buona fede dell’attività. I requisiti indispensabili per essere accettati, quindi, sono:

  • formazione di una società italiana di capitali;
  • gestire i giochi in un paese facente parte della Comunità Europea con un fatturato minimo di €1,5 milioni;
  • provare di essere in grado di coprire debiti con disponibilità bancarie non inferiori a €1,5 milioni e abilità gestionali nei confronti delle stesse;
  • per questione di privacy i dati degli utenti devono rimanere confinati in macchine situate in uno degli stati membri;
  • pagamento di €350.000,00 all’amministrazione autonoma dei monopoli di Stato per la gestione della pratica e per attuare i dovuti controlli;
  • inviare le informazioni richieste costantemente all’ente competente;
  • stipulare un contratto valido con l’utente;

Conclusioni

Dal momento in cui sono stai posti dei limiti al gioco d’azzardo e alle scommesse, le possibilità di incorrere in truffe, frodi e ingenti perdite hanno subito una notevole riduzione, a favore di una maggiore consapevolezza dei giocatori e portando ulteriori ricavi nelle casse dello stato, con la speranza che una parte di questi siano impiegati per combattere costantemente l’illegalità e l’evasione che affliggono il nostro paese

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.