Centrifugati drenanti ed anticellulite

0

La ritenzione idrica è l’accumulo liquidi in aree in cui è localizzato il grasso corporeo, addome, cosce e glutei.
Il termine drenare i liquidi significa mobilizzare il ristagno di liquidi e le tossine presenti nel corpo, eliminandolo tramite le urine e la sudorazione.
Una dieta drenante e anticellulite è consigliata in caso di cellulite edematosa dovuta alla presenza di grasso localizzato e ad un ristagno di liquidi in aree predisposte.

Perchè usare i centrifugati drenanti

I centrifugati drenanti possono ridurre l’accumulo di liquido corporeo e favorire la riduzione della pelle a buccia d’arancia.Tra gli alimenti drenanti e dimagranti, ci sono anche molti frutti drenanti che favoriscono una naturale azione drenante.

Un centrifugato di frutta e verdura estrae la parte migliore della frutta, come vitamine e minerali, ed è per questo di aiuto contro la cellulite.
Favorendo una riduzione della cellulite, i centrifugati drenanti hanno contemporaneamente un’azione drenante, anticellulite e dimagrante.

A differenza dei succhi industriali non contengono zuccheri aggiunti e sono quindi a basso contenuto calorico ma ad alto potere saziante.

Perché scegliere un centrifugato anziché il frullato?

Esistono i frullati drenanti di frutta, ma nel frullato la frutta viene in parte riscaldata e perse importanti proprietà della frutta.

Rimangono invece intatte le fibre che favoriscono la funzione intestinale.
Al contrario un centrifugato o un estratto di frutta non riscalda la frutta e vengono mantenute intatte vitamine e sali minerali.
Inoltre nei centrifuagati si ha una maggiore estrazione di acqua dalla frutta, aumentandone così l’effetto drenante.

Come fare un centrifugato drenante?

Per fare un buon centrifugato bisogna scegliere tra centrifuga ed estrattore.
La differenza tra centrifuga ed estrattore è da trovarsi sulla differenza di temperatura alla quale lavorano.
L’estrattore, infatti, lavora a temperature più basse rispetto alla centrifuga, mantenendo intatte le proprietà della frutta ed estraendo più acqua.

I frutti raccomandati per favorire il drenaggio sono:

Anguria che contiene il 93% di acqua ed aiuterà ad eliminare le tossine dal nostro corpo e grazie all’elevato contenuto di potassio e basso contenuto di sodio, favorirà la diuresi.
L’uva così come il pompelmo determina un elevato apporto di vitamina c.
L’ananas che oltre la vitamina c contiene potassio e per tale motivo favorisce l’eliminazione di liquidi.
La papaya oltre ad avere effetto drenante e detossificante ha anche un effetto diuretico.
Banane, patate e noci contengono vitamina B6, vitamina che sembra ridurre la ritenzione idrica in donne con sindrome premestruale.

I mirtilli che tra le tantissime proprietà hanno anche proprietà antiossidanti ed un elevato effetto diuretico, riducendo il ristagno di liquidi.
Oltre alla frutta si possono aggiungere nei centrifugati drenanti, verdure a foglia verde che contengono magnesio che similmente alla vitamina B6 riduce la ritenzione idrica, in donne con sindrome premestruale.

Quindi un centrifugato drenante può essere d’aiuto per eliminare la cellulite, ma deve essere assunto contemporaneamente ad una dieta anticellulite, povera di sale ed associato a tanta attività fisica.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.