DENTISTI: COME TROVARE IL DENTISTA PIU ADATTO ALLE NOSTRE ESIGENZE

0

A tutti sarà capitato di doversi rapportare con questa figura professionale, almeno una volta nella vita.

Infatti, nel nostro percorso di sviluppo evolutivo, andiamo incontro a numerosi cambiamenti psicologici e fisici, tra i quali non sono esenti i nostri denti. Sin da piccoli, affrontiamo in ordine progressivo, sia la nascita dei denti da latte che la successiva perdita degli stessi, per dar vita ai denti “definitivi”,tale processo, il più delle volte, combacia anche con il primo incontro con il dentista. A volte questa conoscenza  non è delle migliori poichè ci si spaventa per paura di provare dolore. Ma per capire meglio, dovremmo specificare quello che è il vero e proprio ruolo del dentista.

Il dentista come sappiamo è lo specialista che si occupa della salute dei denti, del cavo orale e dei tessuti ed organi relativi allo stesso. Per poter esercitare la professione di dentista è necessario conseguire “in primis”, una laurea in medicina con specializzazione annessa in odontoiatria o una laurea in odontoiatria e protesi dentaria, per poi seguire i successivi anni di specializzazione ed in conclusione superare l’esame di abilitazione finale, necessario per potersi iscrivere all’albo.

Questo per sottolineare che a volte si può fare l’errore di confondere la figura del tecnico dentista con quella del medico odontoiatra; il meccanico dentista o odontotecnico, non è un dentista meno bravo o meno esperto, ma si occupa di cose differenti; all’odontotecnico, per esempio, spetta la progettazione tecnica e la realizzazione delle protesi, dopo conferme prescrizione del medico. Inoltre, in Italia per poter esercitare la professione di dentista è necessario e vincolante, essere iscritto all’albo provinciale dei medici chirurghi e degli odontoiatri.

Dopo aver specificato, quindi, quello che rappresenta e quali sono i requisiti necessari per poter esercitare la professione di dentista e/o odontoiatra, passiamo a come scegliere il dentista più adatto alle nostre esigenze. La prima cosa fondamentale da tenere in considerazione è la professionalità e la pulizia dello studio medico nel quale esercita. Dall’aspetto e dalla cura dello studio medico, potremmo avere sicuramente una prima impressione, quantomeno, sulla pulizia e professionalità del nostro eventuale specialista.

Potete farvene un’idea consultando il sito internet dello studio: un sito ben curato è indice di professionalità come nel caso di dentistabari.org Successivamente, non meno importante, sarà valutare il rapporto tra servizio richiesto, capacità effettive del dentista e il prezzo richiesto, sia ad intervento che a visita. Non bisogna, infatti, cadere nello stupido errore di valutare un dentista dall’importo richiesto a trattamento o a visita, come ad esempio pensare che più elevato sia il prezzo richiesto per la visita e più capace e professionale sarà il dentista. Esistono infatti, a causa di quest’ultimo periodo di crisi, numerosi dentisti molto capaci e competenti che si relazionano ai pazienti in modo più flessibile ed onesto, offrendo un  rapporto vantaggioso tra servizio offerto e  prezzo richiesto, in modo da poter andare incontro alle esigenze economiche di tutti.

Da un po’ di anni a questa parte, proprio per questo tipo di esigenze economiche, sono nati studi dentistici comprensivi che, non solo offrono la possibilità di pagamenti rateizzati ma anche una visita preliminare gratuita con annessa ortopanoramica ( una radiografia che permette di avere una visione globale delle arcate dentali e delle strutture adiacenti), ugualmente gratuita. Quindi, consiglio di scegliere con molta cautela il nostro dentista, senza soffermarsi alle apparenze o a scegliere con leggerezza.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.