Lifting del viso quando si applica e i suoi limiti

0

Il lifting del viso è noto come chirurgia di ringiovanimento ed è un intervento che è molto richiesto nell’ambito della chirurgia estetica. Le possibilità offerte sono il conferimento di un aspetto più giovanile, migliorando l’aspetto del proprio volto e senza alterare la naturale fisionomia.

Lo stress dei nostri giorni, l’alimentazione del notro tempo che diventa sempre meno naturale, l’invecchiamento cellulare e addirittura la forza di gravità determinano un decadimento della gioventù del viso e del collo. Le rughe si manifestano profonde intorno agli occhi, fra il naso e la bocca e le guance tendono ad abbassarsi. Il lifting del viso permette di eliminare tutti questi inconvenienti, con la rimozione del grasso, riposizionando i muscoli e tirando la pelle che si è afflosciata.

Non ci sono particolari limiti per chi vuole sottoporsi ad un intervento di chirurgia estetica al viso in particolare per il lifting al viso e possono farlo anche persone di 80 anni, purchè in buona salute e in grado di sopportare l’intervento chirurgico.

L’intervento di lifting al volto è consigliato per quelle persone che hanno ancora elasticità nella pelle.

Il lifting del viso o del volto è una procedura chirurgica relativamente impegnativa. Quando questo tipo di intervento viene eseguito da uno specialista in chirurgia plastica esperto nel ringiovanimento del volto, e in strutture autorizzate, i risultati sono generalmente molto buoni.

Intervento chirurgico per il viso

Si tratta comunque di un intervento chirurgico vero e proprio dove le complicanze (sanguinamento, infezione) sono rare ma possono accadere ed essere facilmente risolte solo se l’intervento è eseguito da uno specialista in chirurgia plastica all’interno di strutture debitamente autorizzate.
Per ridurre i rischi di complicanze è comunque molto importante seguire i consigli e le istruzioni che vi darà il chirurgo prima e dopo l’intervento.

I fumatori dovrebbero diminuire l’uso di sigarette perché il fumo può aumentare il rischio di complicanze e causare ritardi di guarigione.

L’operazione si svolge differentemente per ogni soggetto e quindi necessità di una attenta analisi da parte del chirurgo, prima di compiere l’intervento.

Le normali accortezze prima di sottoporsi all’intervento chirurgico è di non fumare, di non assumere droghe o alcol e di seguire una sana alimentazione prima dell’intervento, in modo da poter presentarsi in sala operatorio al meglio delle nostre condizioni fisiche.

Nelle 48 ore successive all’intervento di lifting al viso, bisogna rimanere a riposo per diversi giorni e di eseguire uno shampoo giornaliero per il lavaggio e pulizia delle ferite.

Solo dal terzo giorno sarà possibile riprendere una vita normale, evitando ovviamente bagni turchi o esposizioni dirette al sole o prolungate.

I benefici sono molto buoni e soddisfacenti, tuttavia con il passar del tempo, dell’invecchiamento e per gli effetti anche della gravità, sono destinati a durare per sempre.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.